EMERGENZA CORONAVIRUS
LE FIERE DEDICATE AI SETTORI INDUSTRIALI

NEWS LETTER CFI  16/2020 –  23 aprile 2020

Nell’ambito delle fiere internazionali B2B dedicate ai settori industriali, organizzate dagli Associati CFI, si sono dovute registrare nel periodo marzo-aprile 2020 alcune importanti cancellazioni di eventi da tempo programmati con una forte penalizzazione dei settori produttivi  di riferimento che caratterizzano il meglio del Made in Italy.

 

Non si è potuto dare luogo a MIDO, FILO, TASTE, I SALONI del MOBILE, del BAGNO, del COMPLEMENTO DI ARREDO, EUROCUCINA, VINITALY, ENOLITECH, SOL&AGRIFOOD, EXPOSANITA’ E VERSILIA YACTHING.

 

Queste manifestazioni erano state programmate per ospitare 9.000 espositori e 700.000 visitatori con un tasso di internazionalità di oltre il 30%, occupando circa 400.000 mq. espositivi.

 

La mancata realizzazione di questi eventi si può stimare che abbia fatto venir meno un fatturato di 85 milioni euro agli Organizzatori, mentre le mancate ricadute sul territorio per tutti i servizi assicurati dall’indotto fieristico ammonterebbero a circa 900 milioni  di euro.

 

Il danno subito dagli espositori è di difficile valutazione  sia in termini di vendite in Italia che di vendite sui mercati esteri.
Cerca Fiera